Il reddito di libertà per le donne vittime di violenza

Il reddito di libertà per le donne vittime di violenza

Le donne vittime di violenza sono reticenti a parlare della loro situazione per vergogna, per paura, per timore di non essere credute.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "AL VIA IL REDDITO DI LIBERTÀ PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA PER FAVORIRE AUTONOMIA ED EMANCIPAZIONE MOVIMENTO ★*★★★"
Spesso al maltrattamento si associa un forte isolamento e una chiusura verso l’esterno.
Dedicati a lei assicurandoti di avere tempo per ascoltare il suo racconto; mentre parla non interromperla, ma rassicurala.
La tua vicinanza e solidarietà sono molto importanti!
Ed è per questo che noi del Movimento 5 stelle abbiamo messo in campo una misura che consiste in un contributo economico di massimo 400 euro mensili pro capite, concesso in un’unica soluzione e non oltre i 12 mesi, finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per assicurare l’autonomia abitativa e la riacquisizione dell’autonomia personale, nonché il percorso scolastico e formativo dei figli o delle figlie minori. La misura, inoltre, è compatibile con altri strumenti di sostegno al reddito.
Come fare domanda:
https://bit.ly/2YzGm6r

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *