Il Reddito di Cittadinanza, il primo sogno che si realizza

Oggi è una bella giornata per me e per tutta l’Italia. Poco fa in Consiglio dei Ministri abbiamo approvato il Reddito di Cittadinanza.

E’ stata un’emozione forte. Ho ripensato ai chilometri percorsi in questi anni da Perugia ad Assisi al fianco di tutti voi, al fianco di Beppe, al fianco di Gianroberto che oggi ci guarda da lassù. Ho ripensato a tutte le vicissitudini che ci hanno portato fino a qui e mi sono ricordato perchè siamo al governo.

Siamo al governo perchè un’altra Italia è possibile e perchè noi italiani tutti insieme abbiamo iniziato a crederci.Siamo al governo per liquidare il sistema che si è impadronito di tutti i poteri e li ha usati contro i cittadini. Siamo al governo per cambiare completamente il modo in cui vengono utilizzate le risorse dello Stato.

Il Reddito di Cittadinanza è una bella notizia perché finalmente viene combattuta in maniera seria la povertà, perchè finalmente lo Stato si impegna a dare una mano a chi non trova lavoro, ma anche perchè con questo decreto quello che tutti dicevano che era impossibile, irrealizzabile, utopico, folle è diventato realtà. Da oggi nessuno potrà più permettersi di dirci che qualcosa non si può fare e se continuerà a farlo gli risponderemo ricordandogli questo giorno storico.

Il Reddito di Cittadinanza non è semplicemente un decreto, è il primo sogno che si realizza. E dimostra che tutti i nostri sogni sono realizzabili. Il sogno dell’acqua pubblica si realizzerà. Il sogno dell’energia pulita si realizzerà. Il sogno del taglio agli stipendi dei parlamentari si realizzerà. Pagare meno le autostrade è possibile. Eliminare il conflitto di interessi è possibile. Tutto è possibile.

E’ solo questione di tempo e di volontà. Di tempo abbiamo altri 5 anni e la volontà non c’è mai mancata. Riusciremo a realizzare i nostri sogni. Dobbiamo solo continuare a crederci e fregarcene dei menagrami che dicono che non si può mai fare nulla e che tutto è destinato a rimanere così come è.

Sotto vi riporto una piccola rassegna di chi voleva convincerci a non fare nulla. A futura memoria. Perchè chi non è capace di guardare al di là del proprio naso non ha alcuna chance contro chi non perde la capacità di sognare.

Il reddito di cittadinanza è una barzelletta, è una bufala e una presa in giro degli italiani” Silvio Berlusconi
“‘Scherzi a parte’ potrebbe chiamarsi ‘reddito di cittadinanza’, ci avete creduto” Matteo Renzi
Il reddito di cittadinanza è irrealizzabile” Graziano Delrio
Il reddito di cittadinanza è la bufala” Vittorio Sgarbi
Reddito di cittadinanza? È una truffa” Daniela Santanchè
Il reddito di cittadinanza è irrealizzabile, Di Maio dica la verità” Elisabetta Gualmini
Il reddito di cittadinanza è irrealizzabile” Tito Boeri, Presidente Inps
Un reddito di cittadinanza in Italia è insostenibile” Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia
L’utopia del programma M5S: il reddito di cittadinanza è irrealizzabile” Democratica
Reddito di cittadinanza, occorrono 29 miliardi. Gli esperti: irrealizzabile” Il Mattino
Perché l’idea grillina del reddito di cittadinanza, numeri alla mano, è irrealizzabile” Il Foglio
Il sogno irrealizzabile del reddito di cittadinanza versione 5 stelle” Business Insider
Reddito di cittadinanza. Una missione impossibile” Affari Italiani
Il reddito di cittadinanza è una bufala clamorosa (e ve la siete bevuta tutta)” Linkiesta

Scarica qui le slide sul Reddito di cittadinanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.