Chiudiamo la sede del Parlamento Europeo di Strasburgo

Quello dietro di me e Alessandro Di Battista è il Parlamento Europeo di Strasburgo, la seconda sede dopo Bruxelles che viene usata una quarantina di giorni all’anno e ci costa 1 miliardo a legislatura pagato dai contribuenti europei, Italia compresa. Chiudiamola!

È una marchetta alla Francia. Quelli che ci contano i centesimi nel bilancio poi permettono questi sprechi. Basta! È tempo di cambiamento anche in Europa!

Oggi inizia un lungo percorso che si concluderà il 26 maggio quando porteremo un po’ di colore in questa grigia Europa!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.